ROMA – VICENZA

4 mesi / 17 docenti
Corso di formazione in “Economia, diritto e innovazione tecnologica nell’agricoltura 4.0”

dal 13 Marzo a 30 Maggio

Troppe piogge a novembre, Confagricoltura chiede un intervento del Governo

Troppe piogge a novembre hanno causato danni alle campagne. Il ristagno idrico dei terreni non permette di poter lavorare in modo idoneo, anche per l’uso agronomico degli effluenti zootecnici e del digestato, né per quanto riguarda la semina dei cereali. Confagricoltura chiede per questo ai ministeri dell’Ambiente e delle Politiche agricole

“una serie di interventi volti, da un lato a permettere l’utilizzazione agronomica degli effluenti anche nei mesi di dicembre e di gennaio, dall’altro a non considerare quest’anno nel computo degli anni per rispettare la rotazione colturale per le produzioni biologiche e per quelle di agricoltura integrata”.

 

L’organizzazione di categoria ha chiesto un intervento urgente e straordinario al Governo, anche perché a questi rischi si potrebbe aggiungere quello, per le imprese agricole, di

non riuscire “ad adempiere agli impegni previsti, relativamente al rispetto del ciclo delle rotazioni colturali dei cereali autunno-vernini” con danni, già riscontrati in passato, dovuti al ritardo o alla distruzione nelle semine.

Giampiero Valenza


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *